Type at least 1 character to search

La guida completa per la creazione di un logo aziendale professionale in meno di 10 passi

Cos’è un logo?

Un logo aziendale professionale è senza alcun dubbio l’elemento che più caratterizza la tua impresa: identifica in modo mirato l’identità aziendale riuscendo a differenziarla dai competitor.
Il logo non è solo formato da caratteri e simboli ma è uno studio creativo e strategico che porta al riconoscimento dell’identità aziendale: più il logo è diverso e accattivante più il potenziale cliente sarà attratto da ciò che vede riuscendo ad entrargli nel cuore o nella testa, ma in ogni caso si ricorderà della tua azienda.
Sia che si tratti di una grande impresa o di una piccola società la realizzazione del logo aziendale non deve essere MAI presa alla leggera.

HO TROVATO UN PORTALE CHE MI PERMETTE DI REALIZZARE UN LOGO AZIENDALE GRATIS: NON HO BISOGNO DI NESSUN TECNICO.

Spesso questi portali gratuiti promettono tanto, ma siamo sicuri che alla fine della commissione sarai soddisfatto?
Se provi a soffermarti un attimo sull’intera situazione capirai che affidarti a persone che non possiedono conoscenza e competenze grafiche e o affidarsi a questi portali gratuiti è la scelta sbagliata e soprattutto poco proficua per la tua impresa.
Ecco perché è necessario affidarsi ad una persona competente che sappia realizzare un’analisi grafica dei principali concorrenti, dei colori, font e forme, facendo capire e percepire la mission della tua impresa!

Le 5 fondamentali caratteristiche che un logo aziendale professionale dovrebbe possedere

Un logo aziendale per essere definito come professionale e avere un discreto successo deve avere alcune caratteristiche, tra cui:

• semplice da ricordare
Un logo per essere funzionale deve essere semplice da ricordare, infatti il principale obbiettivo che il grafico si pone durante la creazione di un logo è la riconoscibilità: deve essere in grado di far breccia nel cuore e nella mente del potenziale cliente.
Diversi studi dimostrano che il nostro cervello ricorda in maniera più significativa un logo semplice e d’impatto, piuttosto che un logo elaborato e complicato.
Ricorda: mantenere l’essenziale ed eliminare il superfluo.

• Deve essere evergreen
Quando si crea o si realizza un restyling del logo è sempre bene considerare i trend del momento e cosa piace alla società odierna, ma presta attenzione perché cadere in tentazione è molto facile.
Un logo aziendale vincente deve essere un evergreen, funzionare in qualsiasi situazione ed essere sempre al passo con i tempi, basarsi SOLO sui trend oggi giorno non basta più.

• Essere in linea con il tuo target
Quando si realizza un logo aziendale è necessario prendere in considerazione il target di riferimento della propria azienda, cioè: font, forme, colori e dimensioni devono essere progettati in base alla linea del tuo business.

• Essere unico ed esclusivo
Il tuo logo dovrà essere esclusivo: creare un logo professionale non è sinonimo di “scopiazzare idee di altre aziende ed imprese”.
Il tuo logo dovrà essere unico in tutti i sensi: creare un logo aziendale non è sinonimo di copiare idee da altre imprese!
Prendere ispirazione da un logo esistente e vincente è possibile ma solo se poi il logo che si realizzerà sarà completamente innovativo e unico.
Solo grazie a questa esclusività i clienti eviteranno di confondere il tuo marchio con i competitor.

• Adatto a qualsiasi circostanza
Un logo professionale deve essere creato per essere utilizzato anche in diverse situazioni e formati.
Il logo aziendale infatti viene utilizzato anche per: profili social, il sito online, materiali coordinati per la comunicazione della azienda e anche per l’insegna!

La guida completa in meno di 10 passi: realizzare un logo aziendale vincente

• Qual è la mission aziendale?
Un logo è l’elemento che contraddistingue la tua impresa, ma creare un logo vincente senza aver chiaro cosa si vuole cosa comunicare non è semplice!
Il professionista a cui ti sei affidato tra le prime cose ti chiederà: COSA VUOI COMUNICARE? PERCHÉ LA TUA AZIENDA È DIVERSA DAI COMPETITORS?
Chiarita la mission andare a realizzare e sviluppare un logo sarà decisamente più semplice!

• Individuare una parte di mercato adatta al tuo target
Come sottolineato in precedenza, la creazione di un logo professionale deve tenere in considerazione il target e l’audience dell’attività.
Come abbiamo visto nelle caratteristiche precedenti, il logo che si andrà a sviluppare dovrà tenere in considerazione l’audience e il target della tua attività.
Il logo in meno di tre secondi deve comunicare al cliente la tua identità aziendale ma è chiaro che senza aver realizzato una attenta analisi questo risultato è difficile da ottenere!

• Ispirati e prendi spunto dai casi di successo
In molte occasioni realizzare un logo o stravolgere l’identità di un’azienda è un lavoro arduo.
Quello che dovrebbe essere fatto è cercare ispirazione da mondo che ci circonda.
Siamo continuamente bombardati da stimoli visivi che a volte funzionano e altre no e il nostro compito è quello di concentrarsi sui casi di successo e studiarli a fondo per poi realizzare qualcosa di vincente e assolutamente unico.

• Distinguersi dalla concorrenza
Dopo aver studiato e avere del materiale su cui lavorare è finalmente giunto il momento di mettere in pratica quello che abbiamo assimilato per realizzare un logo unico e diverso rispetto ai competitor.
Ma come fare a questo punto?
Prendi un foglio e dividilo in tre parti: metti il nome del competitor nella prima colonna e in quelle successive segna i punti di forza e di debolezza dello stesso, in questo modo si avrà un panorama completo su tutte le caratteristiche dell’azienda e potrai capire in modo istantaneo quali sono le caratteristiche della tua impresa che devono essere migliorate.

• Utilizza carta e penna
È finalmente giunto il momento di iniziare ad abbozzare e disegnare il tuo logo aziendale.
Carta e penna saranno i protagonisti indiscussi di questo step: la creatività in generale si manifesta meglio se ci si lascia trasportare dal momento, scarabocchiando piccole bozze.
Abbozza il logo aziendale utilizzando SOLO carta e penna.
In questa fase i protagonisti indiscussi saranno questi due elementi: la creatività si manifesta in maniera più ottimale se ci si lascia trasportare dalle emozioni e dal momento, creando e abbozzando delle piccole bozze.
Solo dopo aver trovato una bozza che sembra abbia tutti gli elementi al posto giusto si può passare all’amato digitale.
NB: un logo aziendale vincente deve essere il più minimal possibile per essere ricordato con più facilità

• Scegliere lo schema di colori
Passaggio importantissimo: la scelta dei colori.
I colori in un logo sono fondamentali e come già visto nell’articolo “Come scegliere lo schema di colori più adatto al tuo sito web” lo schema che si andrà a scegliere dovrà contenere un massimo di 3 colori.
Anche in questo caso i colori devono trasmettere le giuste sensazioni e utilizzarne troppi potrebbe mettere a rischio la percezione della tua impresa.

• Font e carattere
Insieme alla scelta dei colori anche il font ed i caratteri sono importantissimi ed è necessario scegliere ciò che più rappresenta l’impresa.
Anche in questo caso è necessario analizzare i trend e le scelte fatte dalla concorrenza.
Esistono tantissimi font, da quelli più simpatici a quelli più istituzionali, consulta i vari siti e scegli il più consono!

Hai un logo datato che non rispecchia più la tua azienda? Vuoi essere differente dai competitor facendoti notare?

Affidati al nostro Team di esperti!